Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Bari


Serie B, 8a: Empoli - Foggia 3-1

Nuova sconfitta amara per Guarna e compagni

  Scritto da Luciano Gallucci il 09/10/2017

Il Foggia incappa in un'altra sconfitta esterna, questa volta in quel di Empoli, con un risultato che non ammette repliche. Anche al "Carlo Castellani" erano giunti tanti tifosi foggiani che hanno mai fatto mancare il proprio appoggio incondizionato. I colorati supporters rossoneri sono un pubblico da Serie A ed anche dalle stadio toscano sono usciti tra gli applausi degli sportivi locali. Loro si, i tifosi dei satanelli, questa partita l'anno vinta a prescindere da quanto si è svolto sul rettangolo di gioco. Il Foggia esce sconfitto soprattutto per non aver amministrato mentalmente un parziale di 20' che è risultato letale. In realtà si tratta di una recidiva, poichè Stroppa nelle precedenti partite, Carpi esclusa, ha sempre dovuto fare i conti con lo stesso calo di tensione da parte dei suoi. Foggia dai due volti per le differente da segnalare tra i due tempi di gioco. Primi 45' brillanti, dominio territoriale e controllo delle folate offensive degli avversari, e addirittura qualche recriminazione su un paio di decisioni arbitrali di Abbattista di Molfetta. Una su Chiricò e l'altra su Loiacono. Nella ripresa lo spogliatoio restituisce un gruppo con limiti già conosciuti e che sanno di déjà-vu, con scarsa densità in tutti i reparti, giocate poco corali e smarrimenti difensivi. Insomma una squadra che perde lucidità agonistica, se non quando, verso la fine e con l'acqua alla gola, complice la freschezza dei nuovi entrati Gerbo e Berretta, si ritrova provando a riaprire una partita ormai andata in archivio, con il conseguente ultimo posto in classifica.

Il Foggia, come già accennato era partito con il piglio giusto, con una sostanziosa mole di gioco, ritmi alti che pongono in affanno gli empolesi, ma alla fine dei conti non portano fieno nella cascina rossonera. L'attacco arriva raramente dalle parti di Provedel e per giunta in una isolata ripartenza è l'Empoli che "rischia" di ritrovarsi inconsapevolmente in vantaggio con il tiro di Luperto che va a stamparsi sul legno trasversale difeso da Guarna. Al 10' della ripresa Fedato approfitta di una uscita arrangiata del portiere toscano, ma non riesce a concludere adeguatamente, così sprecando la ghiotta occasione capitatagli.E' l'Empoli che adesso viene fuori e con un'azzeccata ripartenza di Donnarumma che serve Pasqual, va ad innescare l'ex Bari Caputo che brucia sul tempo Guarna. Gli azzurri di casa sostituiscono Ninkovic per Zaic ed è proprio il nuovo entrato serbo che trova il corridoio giusto per la doppietta di Caputo. L'attaccante batte sul filo della corsa il centrale Martinelli ed infila il tap-in vincente. La situazione diventa quasi irreversibile quando su corner Donnarumma va a saltare più di Vacca, suo marcatore per l'occasione e di testa firma il quasi definitivo 3-0 a favore. Nell'ultimo quarto d'ora viene a galla tutto l'orgoglio rossonero sotto forma di innumerevoli ripartenze ben gestite che frutteranno un insufficiente gol ma lasciano in dote una buona base mentale dalla quale ripartire per preparare al meglio il prossimo impegno. L'ultimo posto non deve essere motivo per pensare al peggio, vista la lunghezza infinita di un campionato la cui storia deve essere ancora tutta scritta. Bisognerà difendere con i denti un titolo sportivo riconquistato a fatica dopo 19 anni e meritato in pieno da società e tifosi. Il tempo per recuperare c'è. Lo stesso tempo da impiegare per tentare, se necessario, cambi in corsa in qualche punto critico che si potrà individuare dopo attente e lucide analisi. Intanto il prossimo venerdi in casa con il Perugia incombe e la speranza di riprendersi al più presto è sempre l'ultima a morire.

(Nella foto di ArchivioFotoSport di Ninni Cannella il portiere Guarna)

Print Friendly and PDF
  Scritto da Luciano Gallucci il 09/10/2017
 

Altri articoli dalla provincia...



Tutti i numeri del Foggia dopo sette giornate

Dopo le prime sette giornate ed a ben 35 dal termine, proviamo ad entrare nei numeri forniti dalle statistiche dei rossoneri di Giovanni Stroppa. Si parte dalla classifica. 19^posizione, ovvero quart'ultima. Non è una graduatoria allegra, visto che ad oggi il Foggia sarebbe in griglia playout in compagnia dell'Ascoli. 17 reti subite, delle quali ben 10 in due sole partite, con il Pesca...leggi
04/10/2017

I precedenti di Foggia-Novara

Presagi favorevoli sopra lo "Zaccheria" quando si vanno a spulciare i precedenti del prossimo Foggia-Novara, in programma domenica 1 ottobre. Sono otto i precedenti tra le due gloriose formazioni ed il Foggia vanta un palmares di cinque vittorie e tre pareggi. Il Novara, quindi non è mai uscito vincente dalla tana dei satanelli. Povero anche il bottino di reti segnate dai prossimi ospiti...leggi
27/09/2017

Il Foggia va a Brescia con maggiore autostima

Mancano poche ore al fischio d'inizio che darà vita alla sfida tra Brescia e Foggia, due compagini che nulla hanno in comune dal punto di vista tattico. Boscaglia distribuisce in campo i suoi con il 3-5-2, mentre Stroppa, dopo il timido tentativo di 3-5-2 di Avellino ha sposato per sempre il collaudato 4-3-3. Numeri diversi tra le due anche per le statistiche sulle segnature. Il Brescia...leggi
23/09/2017

Serie B, 5a: Carpi - Foggia 1-3

Reti: pt 9' Mbakogu CA; st 4' Martinelli FG, 20' Chiricò FG, 44' Beretta FG. CARPI (3-5-1-1): Colombi; Sabbione, Poli, Ligi;  Jelenic (39'st Manconi), Verna, Mbaye (26'st Malcore), Saber, Pasciuti; Belloni (6'st Concas); Mbakogu. N.e.: Serraiocco, Vitturini, Capela, Romano, Giorico, Carletti, Saric, Brosco, Pachonik. All. Antonio Calabro. FOGGI...leggi
20/09/2017

Il Foggia pronto per la sfida di Carpi

Sarà Livio Marinelli il direttore di gara di Carpi-Foggia, in programma questa sera alle 20:30 al "Cabassi" della cittadina modenese. Sarà assistito da Marco Citro di Battipaglia e Giuseppe Borzomì di Torino, con Alessandro Meleleo come quarto uomo. L'arbitro di stasera porta la tifoseria al brutto ricordo del 30 gennaio 2016, quando in Benevento-Foggia i sanniti pervenner...leggi
19/09/2017

Foggia avanti piano, ma sta crescendo

FOGGIA - PALERMO 1-1 Reti: pt 38' Nicastro FG; st 35' Murawski PA. FOGGIA (4-3-3): 1 Guarna; 6 Loiacono (38'st 25 Gerbo), 31 Camporese, Martinelli, 23 Rubin; 4 Agnelli (20'sy 26 Agazzi), 5 Vacca, 30 Fedele; 17 Nicastro (7'st 7 Chiricò), 19 Mazzeo, 8 Fedato. Non entrati: 22 Pelizzoli, 3 Figliomeni, 9 Beretta, 18 Deli, 21 Coletti, 24 Calderini, 27 Floriano, 28 ...leggi
16/09/2017

Foggia, con il Palermo ritorni il sereno

Quando mancano poche ore dalla difficile sfida contro il Palermo, in casa Foggia, inutile nasconderlo, si pensa fiduciosi ad un salto di qualità dal punto di vista della prova in campo e soprattutto del risultato che ne conseguirà. Rimarginare le ferite è obiettivo prioritario della squadra di Giovanni Stroppa che, all'unisono con Vacca e Rubin, ultimamente espressisi in c...leggi
15/09/2017

Il Foggia pensa di svoltare contro il Palermo

Giovanni Stroppa pare stia pensando di ritornare in pianta stabile al collaudatissimo 4-3-3, tradizionale modulo indossato senza rischi dai satanelli. Alla luce del tentativo di Avellino, provato senza fortuna per soli 20', appare inevitabile, anche per il momento delicato che la squadra sta vivendo, cercare nel classico 4-3-3 tutte le certezze tattiche che chi scendeva in campo aveva prima di...leggi
13/09/2017

Dagli errori delle prime uscite la voglia di rinascita del Foggia

Tre gare con ben 11 reti subite e solo 3 realizzate, due trasferte, l'ultima delle quali con strascichi ancor più negativi di quelli ereditati dal 5-1 subìto a Pescara, Scarsa concentrazione, errori di base, con l'impressione di una preparazione atletica ancora insufficiente, se è vero che gli avversari hanno dato l'idea di arrivare spesso per primi nei contrasti. Anche ...leggi
11/09/2017

La Rosa definitiva del nuovo Foggia 2017-2018

A chiusura della lunga sessione estiva del calciomercato professionisti, facciamo un riepilogo di come si presenta il Foggia allo stato attuale: PORTIERI 1 GUARNA Enrico 1985 confermato 22 PELIZZOLI Ivan 1980 dal Piacenza 12 TAROLLI Stefano 1997 confermato DIFENSORI 31 CAMPORESE Michele 1992 dal Benevento ...leggi
01/09/2017

Il calciomercato del Foggia verso il fotofinish

Mancano appena cinque ore al termine del calciomercato ed il Foggia, apparentemente inattivo, è in pieno fermento nel seguire trattative sia in entrata che in uscita. Le uscite sono quelle ormai note ai più e riguardano la cessione di Vincenzo Sarno in prestito o a titolo definitivo. L'ex giovane talento pare non sia più nelle grazie tecniche di Giovanni Stroppa, cos&igrav...leggi
31/08/2017


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,65746 secondi